Menu
IL TUO UDITO

COME FUNZIONE L'ORECCHIO

Il suono consiste in onde pressorie condotte attraverso l'aria o l'acqua. L'orecchio trasforma le onde sonore in impulsi nervosi uditivi che vengono trasmessi al cervello.

L'orecchio è distinto in tre aree principali:

ORECCHIO ESTERNO: è formato da padiglione auricolare e condotto uditivo. Convoglia le onde sonore verso la membrana timpanica e la fanno vibrare.

ORECCHIO MEDIO: trasmette l'energia meccanica vibratoria del suono. E' costituito dalla catena ossiculare (martello, incudine e staffa), che amplifica e trasferisce le vibrazioni provenienti del timpano all'orecchio interno.

ORECCHIO INTERNO: oltre che al controllo dell'equilibrio, è deputato alla trasduzione dell'energia meccanica vibratoria del suono in impulsi nervosi. E' formato dalla coclea, una struttura a forma di chiocciola, contenente un liquido (endolinfa), dove si trovano le cellule ciliate. Le cellule ciliate sono in grado di trasformare le onde sonore in segnali elettrici. Le cellule ciliate muovendosi inviano impulsi nervosi al nervo acustico che le trasmette al cervello. Purtroppo, tali cellule sono anche particolarmente deboli: virus e rumori troppo forti le uccidono facilmente e, una volta distrutte, non hanno la capacità di rigenerarsi.


COS'E' L'IPOACUSIA?

Per ipoacusia si intende la diminuzione parziale dell'udito. Essa avviene come processo naturale dell'invecchiamento. Può essere presente alla nascita o svilupparsi durante l'infanzia o in età adulta. Nella maggio parte dei casi i problemi di udito sono conseguenza dell'avanzare dell'età. Proprio come avviene per la vista che si risolve con l'uso degli occhiali, così nell'udito si perdono alcuni suoni deboli e si percepiscono con maggior fastidio quelli forti, ma a tutto questo è possibile trovare rimedio.


TIPI DI PERDITA UDITIVA

IPOACUSIA TASMISSIVA: si verifica quando il suono non è condotto in modo efficiente dall'orecchio esterno a quello interno (sono interessati timpano e ossicini acustici). Spesso come risultato di un'ostruzione determinata da un tappo di cerume o da un'infezione del canale uditivo. Anche nel caso di disturbi localizzati nell'orecchio medio, come perforazioni del timpano, accumuli di fluidi dietro il timpano e otosclerosi. In ogni caso sono problemi risolvibili farmacologicamente o chirurgicamente.

IPOACUSIA NEUROSENSORIALE: riduce la capacità di sentire i suoni deboli e si manifesta quando le cellule ciliate nell'orecchio interno o le vie nervose subiscono un danno. Rappresenta il tipo più comune di perdita uditiva permanente dell'udito ed รจ dovuta al naturale processo di invecchiamento e ad un trauma. Questo tipo di ipoacusia può essere trattata con apparecchi acustici o impianti per l'orecchio medio.

IPOACUSIA MISTA: a volte l'ipoacusia trasmissiva si può manifestare contemporaneamente ad una di tipo neurosensoriale. In pratica ci possono essere danni all'orecchio interno (coclea) o a livello del nervo uditivo.


LIVELLI DI IPOACUSIA

La perdita uditiva può essere lieve, moderata o grave. Il livello di ipoacusia si determina eseguendo un test dell'udito (esame audiometrico) per rilevare il suono percepito e si misura in decibel (dB). Ipoacusia lieve (deficit acustico tra 25 e 39 dB). Una lieve perdita dell'udito può rendere, a volte, difficile seguire il discorso, sopratutto in situazioni rumorose; Ipoacusia moderata (deficit acustico tra 40 e 69 dB). In questo caso, il paziente può avere difficoltà a seguire il discorso senza utilizzare un apparecchio acustico; Ipoacusia grave (deficit acustico tra 71 e 89 dB). Le persone che sono gravemente sorde, di solito, hanno bisogno di utilizzare alcune forme di comunicazione alternativa, come leggere le labbra o utilizzare il linguaggio dei segni, anche con l'utilizzo di un apparecchio acustico.


OFFERTE / PROMOZIONI

Asl
Finanziamenti personalizzati a tasso zero
Ritiro vecchio apparecchio riconoscimento fino a euro 750,00 per l'acquisto di un apparecchio di 1 protesi da 12 canali. (supervalutazione del vecchio apparecchio acustico)
Eseguendo il test dell'udito ON LINE ed inviandolo al nostro contatto avrete diritto ad uno sconto del 20% su un eventuale acquisto. Le offerte non sono cumulabili fra loro.
Inoltre seguendoci su Facebook e sul nostro Sito, ogni mese troverete l'offerta adatta alle tue esigenze!

Seguici su Facebook


LE NOSTRE CONVENZIONI

CRAL Tribunale di Milano
CRAL Comune di Legnano
Università per adulti e terza età di Legnano/Saronno
Pro loco di Arese