Menu
TRATTAMENTI ACUFENI

Prendere coscienza della presenza dell'acufene è il primo passo per affrontarlo e sconfiggerlo.

L'acufene o tinnitus è la percezione di suono senza che sia presente alcuno stimolo esterno. Generalmente è considerato un suono fastidioso che il soggetto interessato può localizzare in un orecchio o in entrambi. A volte è percepito come provenisse dall'interno della testa, altre volte la sua localizzazione può essere indefinita.

L'acufene può essere descritto come ronzio, fischio, fruscio, soffio o altro ancora. Recenti studi indicano che ben 50 Milioni di americani avvertono gli acufeni e che 16 Milioni soffrono di acufeni frequenti almeno una volta al giorno (Shargordosky, Curhan & Farwell, 2010).

Se allarghiamo lo sguardo:

- Circa il 10/15% della popolazione mondiale avverte un acufene (1 su 5).

- Circa il 3% soffre di un grado di acufene che necessita di attenzioni specialistiche.

- Circa l'85% di chi soffre di acufene, soffre anche di ipoacusia.

- Secondo la ricerca si Eurotrack 2012 la prevalenza all'acufene in Italia è del 33%.


PRINCIPALI CAUSE DI ACUFENE

- Disturbi a carico dell'orecchio esterno: tappo di cerume,esostosi del condotto uditivo esterno (nei soggetti che praticano o hanno praticato sport acquatici).

- Disturbi a carico dell'orecchio medio: otiti acute, otiti catarrali croniche, otite purolenta cronica, timpano sclerosi, colesteatoma, otosclerosi.

- Disturbi a carico dell'orecchio interno: labirintiti, traumi e fratture dell'orecchio, trauma acustico acuto o cronico, malattia di Ménière, otosclerosi, presbiacusia, farmaci ototossici.

- Malattie del nervo acustico e delle vie acustiche dell'encefalo.


SINTOMI

Spesso l'acufene viene definito "ronzio nelle orecchie", ma alcune persone percepiscono rumori come: sibili, rombi, fischi, stridori, tintinnii, ronzii, fruscii, crepitii, soffi, pulsazioni. L'acufene puó essere intermittente oppure costante, puó generare un rumore unico oppure diversi rumori e il suo volume puó variare da appena percettibile a estremamente alto. In alcuni casi è possibile che l'acufene sia causa di depressione. Il rumore cronico provocato dall'acufene puó causare disturbi per quanto riguarda il sonno, la concentrazione e la lettura; puó interferire con la normale vita di relazione e con le altre attività quotidiane.


TRATTAMENTI RIABILITATIVI PER LA CURA DELL'ACUFENE

Oggi l'acufene puó essere attenuato grazie a trattamenti specifici, il centro acustico AudioMed da sempre si occupa della diagnosi e del trattamento di questa problematica. Gli approcci al trattamento clinico o alla gestione dell'acufene sono vari, dato che i meccanismi fisiologici che lo causano non sono ancora del tutto noti. Molti farmaci sono stati indicati come possibili trattamenti clinici dell'acufene, quali antidepressivi, anticonvulsanti, rilassanti muscolari e ansiolitici, e non è stato ancora sviluppato nessun medicinale specifico per il trattamento dell'acufene (Dobie, 1999; Henry et al.,2008).


TERAPIE SONORE

Per aiutare i pazienti acufenici, da decenni si ricorre all'utilizzo di suoni di sottofondo (Vernon, 1977; Bentler & Tyler, 1987; Hazell, 1987; Henry,Zaugg & Schechter, 2005). Essi servono a:

- Ridurre l'attenzione nei confronti dell'acufene.

- Ridurre la loudness dell'acufene.

- Sostituire il suono sgradevole (acufene) con uno piĆ¹ piacevole (sottofondo ).

- Dare al paziente una qualche forma di controllo nei confronti del proprio problema acufenico (Vernon, 1977; Coles & Hallman, 1987).


TERAPIA CON GLI APPARECCHI ACUSTICI

Molti medici ed operatori clinici hanno riscontrato l'utilità degli apparecchi acustici nel contrastare l'acufene (Vernon e Scleuning, 1978; Bentler & Tyler, 1987; Melin, scott, Linberg & Lyttkens, 1987; Kochkin, Tyler & Born, 2011). Quando si è in presenza di una diminuzione dell'udito, associata ad un problema di acufeni, molti esperti consigliano di provare ad utilizzare degli apparecchi acustici, poiché risultano essere doppiamente utili, sia per contrastare l'acufene che per migliorare l' udito. Numerosi studi scientifici hanno confermato che un programma di gestione dell'acufene che integri un generatore di rumore prodotto da un apparecchio acustico è efficace nel trattamento dell'acufene.(Folmer & Carroll, 2006; Henry et al.,2006; Schechter & Henry,2002).

Solitamente queste differenti terapie vengono adattate al singolo caso a seconda della severità del quadro clinico. Esse sono a volte aggregate in specifici percorsi riabilitativi come la TRT (Counseling e sound therapy) od altro ancora. Queste cure non "eliminano" l'acufene ad eccezione di casi occasionali ma permettono un notevole miglioramento clinico.

Per maggiori informazioni e per sottoporsi ad una visita gratuita, contattare il nostro centro ai numeri pubblicati.